Valeriana: l’aiuto più naturale contro lo stress

RIMEDI NATURALI

Valeriana: l'aiuto più naturale contro lo stress

La valeriana è una pianta medicinale molto utile nei momenti di stress. Se stiamo affrontando una situazione di nervosismo o irritabilità, possiamo preparare un infuso di valeriana per calmarci e addormentarci.

È anche ampiamente usato nell’insonnia e talvolta è persino usato come sedativo. Questo perché la sua assunzione rilassa delicatamente il sistema nervoso, diminuisce l’attività cerebrale e la frequenza cardiaca. A volte viene utilizzato come diuretico, per prevenire attacchi epilettici, in caso di crampi spasmodici o bronchite.

Tieni presente che …

  1. Se stai assumendo farmaci antidepressivi o ansiolitici, dovresti consultare prima il medico, poiché la valeriana potrebbe potenziarne l’effetto.
  2. Non ci sono prove scientifiche sul suo uso per ridurre i sintomi della menopausa o della depressione.
  3. Presa in combinazione con altre erbe, come la passiflora o l’erba di San Giovanni, può essere utile nel ridurre i sintomi di ansia.
  4. Non è consigliabile bere più di cinque tazze di infusione al giorno.

Controindicazioni

  1. Non dovresti assumere la valeriana se sei allergico alle piante della famiglia della valeriana.
  2. Se guidi macchinari pesanti o lavori con utensili pericolosi, dovresti assumerne con cautela, poiché può causare sonnolenza durante il giorno.
  3. Poiché dopo vari studi la sua sicurezza non è stata pienamente confermata, l’assunzione di valeriana durante la gravidanza e l’allattamento non è raccomandata.
  4. Il suo consumo non è raccomandato nei bambini.
  5. Il suo uso cronico (più di due o quattro mesi) può portare all’insonnia.
  6. Per quanto naturale, qualsiasi pianta medicinale dovrebbe essere consumata con moderazione. L’aumento della dose non garantisce mai un sollievo maggiore ma potrebbe potenziarne gli effetti indesiderati.

Come assumerla

  1. Di solito viene consumata sotto forma di tè (tra 1,5 e 3 grammi di radice ogni 150 millilitri di acqua bollente). Può essere dolcificato con miele o zucchero di canna.
  2. Se hai l’insonnia, puoi prendere una tazza 30 minuti prima di andare a letto.
  3. Può anche essere assunto per via orale, in forma di capsule.
  4. Dopo aver bollito la radice, il liquido può essere utilizzato in compresse per alleviare il dolore o in un bagno caldo per rilassarsi.

Lo sapevi che …  Si ritiene che il suo nome derivi dalla parola latina “valere”, che significa “essere forte o sano”.

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...