Sindrome del tunnel carpale Come alleviare il disagio?

PREVENZIONE

Sindrome del tunnel carpale Come alleviare il disagio?

È letteralmente nelle nostre mani il metodo per alleviare i sintomi di questo problema. Fare determinati esercizi su base regolare ti aiuterà molto.


I suoi sintomi più frequenti sono dolore lancinante e una sensazione di intorpidimento o formicolio nella mano, che di solito colpisce soprattutto le prime tre dita e in particolare il pollice, ma può estendersi a tutta la mano e talvolta anche all’avambraccio e al braccio. Di notte, quando si è sdraiati, è quando il disagio è più accentuato e in quasi la metà dei casi sono interessate entrambe le mani. È così che si manifesta la sindrome del tunnel carpale, un problema molto frequente oggi, poiché colpisce da una a cinque persone su mille.

Questa sindrome è particolarmente frequente nelle donne di età compresa tra 30 e 60 anni e nelle persone che svolgono attività manuali ripetitive in cui i muscoli della mano sono costretti a lungo, come quando si lavora con un computer, si cuce, si cucina (soprattutto quando si maneggiano i coltelli e altri strumenti da cucina) o macchine operatrici. L’uso del telefono troppo a lungo sta anche dando origine a numerosi nuovi casi, in particolare tra la popolazione più giovane.

Tuttavia, in molte persone che ne soffrono, non viene identificata una causa chiara, sebbene a volte sia correlata a gravidanza, diabete, artrite reumatoide, ipotiroidismo o obesità.

La diagnosi è di solito semplice, ma attraverso vari test, il medico verificherà che questi non siano altri disturbi che danno sintomi simili, come movimenti cervicali o un semplice sovraccarico muscolare.

A cosa serve?

I tendini dei muscoli dell’avambraccio, prima di ramificarsi nella mano, passano attraverso un canale chiamato tunnel carpale. Quando questi tendini sono infiammati, è comune per il cosiddetto nervo mediano – che inizia nel midollo spinale, a livello dei cervicali – subire una compressione che colpisce specificamente i nervi e impedisce il corretto flusso sanguigno nelle mani e nei polsi , dando origine ai suddetti fastidi. 

Cosa puoi fare

Se i sintomi sono lievi e compaiono in modo intermittente:

  1. Quando si usano le mani, provare a mantenere il polso in posizione diritta. Se si digita sul computer, utilizzare i cuscinetti in gel per supportare entrambi i polsi. Ce ne sono di speciali per l’utilizzo del mouse e della tastiera.
  2. Evita attività che scatenano o aumentano i sintomi. Se non riesci a farlo, riposa ogni tanto.
  3. A casa, indossa una speciale stecca per le mani, che immobilizzerà il polso e la mano in una posizione rilassata. Questi splint si trovano nelle farmacie e negli studi/negozi ortopedici. Usalo di notte, anche se all’inizio ci vuole un po’ di tempo per abituarsi; Riposerai con meno disagio e noterai miglioramenti durante il giorno.
  4. Esercitarsi per rilassare i muscoli della mano e altri muscoli correlati è molto importante.

Se i sintomi sono gravi o non migliorano: di solito è necessario un intervento chirurgico per allargare il tunnel carpale e ridurre la pressione sul nervo. La tecnica applicata in questo tipo di intervento è molto avanzata e generalmente dà ottimi risultati.

Se il disagio aumenta, consultare un chirurgo ortopedico o un fisioterapista. 

Migliora la tua postura

Se lavori seduto, mantieni la schiena dritta e sostenuta dallo schienale della sedia, rilassa le spalle, metti i gomiti su entrambi i lati del corpo, i polsi dritti e i piedi appoggiati sul pavimento o su un poggiapiedi. Lo schermo del computer o l’oggetto da manipolare devono essere posizionati all’altezza degli occhi, in modo da non flettere eccessivamente il collo.

Esercizi che ti aiutano

  1. Allunga completamente un braccio in avanti. Metti la mano in posizione verticale (dita in alto) e, con l’altra mano, tira indietro le dita. Noterai tensione soprattutto nel polso, nell’avambraccio e nel braccio. Mantieni la posa per dieci secondi e rilassati. Ripeti l’esercizio con l’altra mano.
  2. Esegui l’allungamento al contrario: con il braccio dritto, allunga la mano verso il basso e premila con l’altra mano. Tieni dieci secondi e ripeti l’esercizio con l’altra mano.
  3. Contrai e rilassa i pugni dieci volte. Fallo in due passaggi: prima contrai solo le dita, quindi serra completamente il pugno. Riposa qualche secondo e ripeti. Fai questo esercizio dieci volte.
  4. Ruota le spalle in avanti dieci volte. Riposare alcuni secondi e ruotarli di nuovo altre dieci volte. Ripeti questi due set cinque volte ciascuno, alternandoli.
  5. In piedi con la schiena dritta, porta la mano destra sulla spalla sinistra, appoggiando il braccio sul petto. Premi delicatamente sulla spalla con la mano mentre giri la testa a destra, senza sollevare l’altra spalla. Tieni il tratto per dieci secondi e riposa. Ripeti con la spalla e il braccio opposti. Fai cinque serie di ogni tratto, alternandole.

Se hai subito un intervento al tunnel carpale, esegui solo gli esercizi indicati dal tuo fisioterapista, con l’intensità e la frequenza raccomandate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...