Gengive malate, cuore in pericolo

ABITUDINI SANE

Gengive malate, cuore in pericolo

Un gran numero di persone con condizioni cardiovascolari ha anche problemi di gengive significativi. La relazione tra le due malattie non è casuale …


Non avere una corretta igiene orale non solo mette a rischio i nostri denti. Produce anche sofferenza alle gengive, anche causando gravi problemi come la parodontite, una malattia irreversibile che, oltre a causare la perdita dei denti, può influire sulla nostra salute cardiovascolare. In uno studio condotto congiuntamente dalle società di cardiologia e parodontologia, le persone con malattie gengivali hanno un rischio fino al 50% più alto di malattie cardiovascolari. Se prendiamo in considerazione il fatto che otto italiani su dieci hanno un disturbo gengivale o dentale, possiamo avere un’idea della dimensione preoccupante di questo problema.


Parodontite: come funziona

La parodontite è un’infiammazione e un’infezione che si estende dalle gengive ai legamenti e alle ossa che sostengono i denti. Il gonfiore provoca la formazione di sacchetti tra la gengiva e i denti, che si riempiono di tartaro e placca. A poco a poco, i tessuti e le ossa che circondano i denti vengono distrutti. Poiché la placca contiene batteri, è probabile che si sviluppi un’infezione, a rischio di sviluppare un ascesso (accumulo di pus), che aumenta la distruzione ossea nel supporto dei denti. Questa perdita di supporto provoca l’allentamento dei denti e alla fine la caduta.

Allo stesso tempo, il gran numero di batteri che si depositano sotto le gengive può passare nel flusso sanguigno e raggiungere il cuore, aumentando il rischio di eventi cardiaci come infarto o angina.

Secondo gli esperti che hanno partecipato alla suddetta ricerca, le persone con parodontite, in particolare gli uomini tra i 40 ei 50 anni, hanno tra il 25 e il 50% in più di possibilità di soffrire di cardiopatia ischemica. Nel caso delle donne, secondo alcuni studi, la parodontite è anche correlata all’osteoporosi e ai rischi in gravidanza come la nascita di bambini di peso ridotto.

Avviso sul diabete

Dietro la parodontite può esserci il diabete, che è stato inequivocabilmente confermato come uno dei principali fattori di rischio per la malattia parodontale. Il rischio di parodontite si moltiplica quasi tre volte nei diabetici, compresi bambini e giovani adulti, se non hanno un buon controllo sui livelli di glucosio nel sangue (zucchero).

Cure essenziali

  1. Igiene: spazzolare tre volte al giorno e usare il collutorio. L’uso di filo interdentale o spazzole interprossimali aiuta ad eliminare il tartaro che si deposita tra i denti e che il solo spazzolino non può eliminare.
  2. Visite di controllo : è essenziale visitare il dentista ogni sei mesi o, almeno, una volta all’anno.
  3. Evita sempre … Tabacco e alcool in eccesso, poiché aiutano a scatenare un’infiammazione o a farla progredire più rapidamente.
  4. Se hai il diabete, particolare attenzione: un’infezione della gengiva può impedirti di controllare adeguatamente la glicemia, il che può portare a gravi complicazioni.

Presta attenzione ai tuoi segnali

  1. Gengive gonfie che fanno male e sanguinano quando si mangia, si lava i denti o anche spontaneamente.
  2. Colore rosso brillante o rosso porpora sulle gengive.
  3. Sensibilità ai denti.
  4. Alitosi
  5. Denti allentati che appaiono più lunghi a causa di gengive sfuggenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...